Musica e cani che relazione c’è?

La domanda può essere strana per alcuni ma la scienza cosa ne pensa?

Sappiamo che la musica è utilizzata in molte terapie poiché ha la grande capacità di influenzare lo stato d’animo dell’essere umano.

Suscitando in noi diverse emozioni e sensazioni non dovremmo quindi meravigliarci se anche i nostri amati pelosetti a 4 zampe hanno una reazione simile!
A differenza dell’uomo, i cani hanno un udito molto più accentuato, una funzione sensoriale che permette di percepire variazioni dell’ambiente esterno propagate da vibrazioni sonore di un corpo fino a giungere all’organo uditivo.
Negli USA alcuni veterinari utilizzano la musica per togliere lo stato di agitazione.

Durante una visita alcuni educatori la usano per gestire i cani che si trovavano in situazioni di stress confermando la validità del supporto.
Quale musica può piacere ai nostri amici?
Cosa fa il cane quando gli piace una canzone?

Le prove dimostrano che la musica classica li calma fino a farli addormentare; altri generi come la pop music li lascia senza reazione, mentre la musica rock o metal li innervosisce fino a farli abbaiare.

Non amano gli strumenti a percussione ma preferiscono le melodie emesse da strumenti a fiato che li stimola a partecipare attivamente.
Noi in genere cantiamo sulle note musicali, il cane fa la stessa cosa emettendo versi e ululando.
Alcune note sono percepite come ululati e quindi come sappiamo, nei cani selvatici
l’ululato rafforza il gruppo e ne identifica il branco.
Possiamo fare delle prove per conoscere e capire la reazione del nostro amico, magari se siamo obbligati a lasciarlo per molte ore da solo in casa, potremmo farlo sentiere meno solo grazie alla compagnia della musica che lo aiuterà a rilassarsi.
I cani quindi sono scientificamente sensibili alla musica, prediligono prevalentemente quella classica 🐶